Rendere la tua casa più salubre, ecologica, sana per te e per la tua famiglia?

ecobonus 2020

Attendiamo che il Decreto Rilancio venga convertito in legge dal Parlamento entro 60 giorni senza stravolgimenti, nel frattempo si prospetta una grande opportunità di riqualificazione degli immobili.

Nel 2020 questa opportunità sarà praticamente gratis! Il cosidetto Superbonus 2020 ti rende conveniente come non mai la ristrutturazione ecologica della tua abitazione. Potrai sfruttare incentivi fino al 110%!

Proprio così: la ristrutturazione della tua casa si trasforma non solo in zero spesa, ma addirittura in un guadagno. Vediamo come è possibile e cosa prevedono, più in dettaglio, le misure approvate dal Decreto Rilancio per questo Superbonus 110%.

Ecobonus al 110% per gli interventi di ristrutturazione per l’efficientamento energetico

Sulle spese di ristrutturazione sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, potrai usufruire di uno sgravio fiscale pari al 110% del tuo investimento, utilizzabile in compensazione in cinque rate annuali.

Il nuovo meccanismo, per farti un esempio, ti farà ottenere un credito fiscale di 11.000 € a fronte di 10.000 € spesi.

In altre parole: se spendi 10.000 € per i prossimi 5 anni paghi 2.200 € in meno di tasse.
Ovviamente puoi spendere molto di più e pagare molte meno tasse.
Più spendi e più guadagni… sembra incredibile ma è così.

Ma cosa succede se non hai soldi per ristrutturare o non hai tutte queste tasse da pagare?

Leggi fino alla fine perché il Decreto Rilancio è fatto soprattutto per chi sta in questa situazione e la questione si fa molto più interessante!

Ecobonus e Sismabonus 2020: cosa prevedono

SUPERBONUS 110

Insieme all’Ecobonus è stato approvato anche il Sismabonus, provvedimento che estende l’agevolazione fiscale agli interventi volti ad aumentare la resistenza della casa in caso di terremoti.

Queste agevolazioni valgono sia per i condomini sia per le singole unità immobiliari e possono essere previsti anche in caso di demolizione e ricostruzione.

Per esempio, grazie al Superbonus 2020 con noi potrai:

demolire la tua vecchia casa e ricostruirla in legno e paglia
ristrutturare casa tua con lo stesso sistema e materiali naturali che utilizziamo per le case in paglia

…senza pagare un euro sulle spese che riguardano i tipi di intervento che ti elenco qui sotto:

  • isolamento termico dell’involucro dell’edificio per un tetto massimo di spesa di 60.000€
  • sostituzione degli infissi, per un tetto massimo di spesa di 60.000 €
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione con nuovi impianti di riscaldamento, raffrescamento e fornitura di acqua calda sanitaria, per un tetto massimo di spesa di 30.000€
  • installazione di impianti solari fotovoltaici, per un tetto massimo di spesa di 48.000€
  • sistemi di accumulo integrati (batterie), per un tetto massimo di spesa di 48.000€
  • interventi di prevenzione antisismica, per un tetto massimo di spesa di 96.000€.

Sì, quindi, ai cappotti termici in paglia, ai tetti isolati in canapa o paglia ed agli intonaci termici in terra cruda, in grado di migliorare non solo l’efficienza energetica ma anche il benessere abitativo di tutti i giorni, si aggiunge la possibilità di rendere l’edificio più sicuro ai terremoti, rifare gli infissi, l’impianto di riscaldamento e raffrescamento e acqua calda sanitaria, i pannelli fotovoltaici e ti ci regalano anche… le batterie!

Se prima, per motivi economici, non tutti si potevano permettere una ristrutturazione con materiali naturali, ora si può e a costo zero: un’occasione che non si ripeterà più!

Scegliere materiali sintetici derivanti dal petrolio che inquinano l’ambiente e anche l’aria di casa tua non ha più senso neanche dal punto di vista del portafoglio.

In poche parole, con una nostra ristrutturazione ecologica, a costo zero otterresti:

  • una casa sempre confortevole. Non solo in inverno, ma anche in estate
  • una casa con il giusto grado di umidità, che ti tiene al riparo dal rischio di muffa
  • un ottimo isolamento acustico
  • un cappotto che ti garantisce piena efficienza anche dopo molti anni.
  • una piacevole sensazione di benessere ogni volta che varcherai la soglia di casa.
  • un’aria interna sempre sana e pulita.

Questo perché abbiamo trasferito il nostro Know How delle case in paglia sulle ristrutturazioni di edifici esistenti.

Ecobonus e cessione del credito: il vero segreto che fa funzionare l’intero meccanismo

Ecco perché ti dicevo che è la tua occasione anche se non hai soldi da spendere o tasse da detrarre.

Per l’Ecobonus e Sismabonus 2020 è stata confermata la possibilità di cedere gli incentivi direttamente ad assicurazioni, istituti di credito e alle imprese che eseguono i lavori, permettendoti quindi di effettuare la ristrutturazione veramente a costo zero.

In caso di cessione del credito quindi, chi richiede i lavori potrà usufruire di uno sconto del 100%: significa che potrai far eseguire gli interventi del Superbonus in forma gratuita, mentre l’azienda usufruirà delle detrazioni.

Ecco come funziona passo passo nei particolari.

Diciamo che tu vada a ristrutturare casa tramite gli interventi previsti dal Superbonus del Decreto Rilancio di Maggio 2020 (quelli elencati sopra) e per comodità di calcolo consideriamo che l’ammontare dell’intervento sia pari a 100.000 €.

Questo intervento di 100.000 € ti fa acquisire il diritto di detrazione fiscale di 110.000 € (110%) che potresti detrarre in 5 anni oppure cedere direttamente all’impresa che ti svolge i lavori.

In cambio di questa cessione del credito del valore di 110.00 €, l’impresa ti fa uno sconto in fattura del 100%, cioè di 100.000 €. Questo significa che l’impresa non prenderà soldi da te ma potrà detrarli dalle tasse. Il disagio di non prendere subito questi soldi ma recuperarli in 5 anni dalla detrazione delle tasse gli viene indennizzato da quel 10% in più che acquisisce rispetto a quello che avrebbe guadagnato subito.

In alternativa però l’azienda costruttrice può vendere quel diritto di detrazione fiscale dal valore di 110.000 € ad una banca o altri intermediari finanziari, magari a qualcosa di meno come per esempio 108.000 €.

In questa maniera vincono tutti, tu hai ristrutturato casa gratis, l’impresa ha guadagnato qualcosa in più rispetto al normale e la banca guadagna una sorta di interessi sui soldi che ha anticipato all’impresa.

È per questo che possiamo valutare assieme se puoi qualificare casa tua a costo zero.


Non ricapiterà più ed infatti anch’io finalmente ne approfitterò subito per casa mia! 😉

Il Decreto è stato ufficialmente pubblicato in gazzetta il 19 Maggio 2020 ed ora dovrà ora essere trasformato in legge dal Parlamento sperando che non venga modificato nulla, dobbiamo quindi attendere qualche giorno per le conferme. Se vuoi rimanere aggiornato sulle prossime novità inserisci qui sotto la tua email.